Mobili in arte povera Torino – Librerie

FACENDO CLICK SU CIASCUNA IMMAGINE È POSSIBILE VISUALIZZARE IL  PRODOTTO:

Libreria art.165/A

Libreria art.166/A

 

 

 

 

 

 

Librerie in arte povera

Gli amanti dell’arte povera, come gli scriventi, amano le cose vere, genuine e classiche.  I libri, le enciclopedie, gli atlanti ecc. devono essere reali: di carta! Sappiamo che esistono gli e-book, i dizionari elettronici e che è possibile conservare e racchiudere in pochissimo spazio, migliaia d’informazioni; che si possono leggere centinaia di libri tramite un e-book per il quale non serve un’ingombrante libreria. Che ci volete fare, a noi piacciono i libri veri, ci piace vederli, poterli prendere in mano, toccarli e poi riporli dopo averli letti, consultati. Quindi ci serve una libreria! Meglio se si tratta di un mobile in legno stile arte povera, artigianato veneto!

Dopo tale premessa e specificando che non abbiamo nulla contro i progressi tecnologici, occupiamoci della scelta della nostra libreria in arte povera o artigianato veneto.

Come orientarsi alla scelta di una libreria in arte povera

Esistono decine di modelli di libreria in arte povera. Quale sarà quella più adatta alle nostre esigenze? Come muoversi all’interno della produzione di arte povera/artigianato veneto ed essere sicuri di aver acquistato quella giusta per le nostre esigenze e della giusta qualità?

Cercheremo di rispondere almeno in parte a queste domande a mano a mano che procediamo.

A nostro parere ci sono almeno tre criteri principali che dobbiamo tenere in considerazione per scegliere la libreria.

Spazio disponibile

Quello dello spazio a disposizione è sicuramente una cosa che dobbiamo tener presente. Dove pensiamo di sistemare la nostra libreria? Abbiamo un vano adibito a studio nel quale possiamo occupare tutta la parete, oppure dobbiamo inserire la nostra libreria in un ambiente differente?

Nel caso della stanza adibita a studio nessun problema, il gioco è fatto. Con un’intera parete da occupare a libreria non avremo grossi problemi. Ci basterà capire quanti volumi dobbiamo sistemare e scegliere la giusta libreria, essendo magari previdenti e considerando che in futuro la quantità di libri potrà aumentare.

Se invece dobbiamo inserire la libreria all’interno di un ambiente abitativo con altri mobili in legno, la scelta deve essere più oculata. Dovremmo a quel punto considerare l’evenienza di suddividere la nostra libreria in più moduli da inserire magari in diverse aree dell’abitazione (e si può fare tranquillamente) laddove non avessimo un’intera parete da adibire a libreria.

Il peso della conoscenza

Un altro elemento importante da considerare nella scelta della giusta libreria per evitare di doversene pentire a posteriori è il fattore peso. Questo è davvero importante! Che cosa dovrà contenere la nostra libreria e quali pesi dovrà reggere da lì in avanti? In poche parole che tipo di libri, volumi e simili abbiamo necessità di inserirci? Saranno per la maggior parte libri tascabili oppure pesanti tomi, volumi enciclopedici, atlanti, o testi universitari voluminosi? Dopo aver risposto a questa domanda, saremo in grado di capire quanto deve essere massiccio questo mobile in legno chiamato libreria, quanto dovranno essere spessi i suoi ripiani e cose di questo tipo. Le librerie non sono tutte uguali e non considerando il fattore peso potremmo trovarci nel giro di un po’ di tempo con una libreria i cui ripiani iniziano a “imbarcarsi”; ciò oltre ad essere sgradevole alla vista può anche diventare pericoloso.

Con la nostra esperienza maturata nel corso degli anni, siamo sicuri di potervi aiutare nella scelta della libreria più adatta alle vostre esigenze.

Contattateci per qualunque vostra esigenza. 

arte povera

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

I accept I decline Centro privacy Impostazioni della Privacy Learn More about our Cookie Policy